Terra dei Tiepolo


Pedalando nella terra dei celebri pittori

A poche pedalate dalla vicina Riviera del Brenta, la Terra dei Tiepolo rappresenta una meravigliosa alternativa per una facile passeggiata in bici. La sua denominazione è strettamente legata alla famiglia veneziana dei Tiepolo che ha dato i natali ai celebri artisti Giambattista e al figlio Giandomenico. Acquistarono una villetta, ancora esistente, nel piccolo borgo di Zianigo scegliendo la vita di campagna, lontano dalla frenesia della Venezia settecentesca. E’ qui che in particolare Giandomenico trovò pace e ispirazione per le sue opere pittoriche rappresentando alcuni scorci di queste terre, la quotidianità dei popolani e l’imminente decadenza della Repubblica di Venezia e della sua nobiltà.

La Terra dei Tiepolo è realmente un’oasi felice, un micro territorio ancora poco esplorato. E la bicicletta è certamente il mezzo ideale per vivere questo dedalo di piccoli borghi collegati da piste ciclabili sugli argini dei molti fiumi montani e di risorgiva che l’attraversano.

Storia e vita odierna nella Terra dei Tiepolo

Pedalare nella Terra dei Tiepolo significa attraversare la storia. E’ infatti ben leggibile sia la presenza degli antichi Romani che della Repubblica di Venezia. Dei primi, rimane l’organizzazione di queste preziose terre nel cosiddetto Graticolato Romano per cui ancor oggi si percorrono lunghe strade rettilinee tipiche di questo tipo di pianificazione territoriale. Dei secondi, rimane la forte vocazione agreste e le splendide Ville storiche con annessi meravigliosi parchi, vero e proprio polmone verde del Veneto.

In bici passeggerai tra le eleganti cittadine del territorio che pullulano di storia e di creatività. Potrai parcheggiare la tua bici e visitare le piccole chiesette, liberamente aperte al pubblico, che custodiscono alcune opere dei Tiepolo. Potrai visitare un mercatino dell’antiquariato allestito all’aperto o una fiera delle attività manuali negli antichi sottoportici. Anche le tradizionali fiere legate all’agricoltura e al bestiame continuano ad appassionare.

Non mancherà l’incontro con caratteristici ristorantini in cui degustare le tipicità locali e stagionali come il radicchio rosso IGP, frutto di questa terra e della passione di chi la abita.

Il tempo sembra realmente essersi fermato nella placida Terra dei Tiepolo.

In bici, puoi visitare (verificare con noi disponibilità e orari di apertura):

  • Villa XXV Aprile e Villa Belvedere a Mirano
  • Castelletto e Grotte di Villa Belvedere a Mirano
  • Duomo di San Michele Arcangelo a Mirano
  • Villa Tiepolo a Zianigo
  • Villa Bianchini a Zianigo
  • Museo della Filanda a Salzano
  • Museo Pio X a Salzano
  • Villa Farsetti a Santa Maria di Sala
  • Castello dei Tempesta a Noale
  • Castello di Stigliano
  • il Parco dei Laghetti a Martellago